INFORMATIVA NEWSLETTER 

In questo documento, La informiamo riguardo le caratteristiche del trattamento dei Suoi dati personali effettuato da Fabrick S.p.A. (di seguito l’ “Azienda”) per l’inoltro della newsletter di Sellalab. In particolare, sono qui fornite informazioni su:

  • Chi è il Titolare del trattamento dei dati?
  • Come contattare il Responsabile della protezione dei dati?
  • Quali dati sono o possono essere oggetto del trattamento?
  • Per quali finalità sono trattati i dati e su quali basi giuridiche?
  • A chi possono essere comunicati i dati?
  • I dati possono essere trasferiti all’esterno dell’Unione Europea?
  • Per quanto tempo sono conservati i dati?
  • Quali sono i Suoi diritti?

1) Chi è il Titolare del trattamento dei dati?

Il Titolare del trattamento dei Suoi dati personali è Fabrick S.p.A. (di seguito, il “Titolare”) con sede in Biella (BI) – 13900, in Piazza Gaudenzio Sella, n. 1 – Tel. 015 35011

2) Come contattare il Responsabile della protezione dei dati?

Il Responsabile della protezione dei dati (di seguito anche “DPOData Protection Officer”) può essere contattato ai seguenti recapiti:

  • indirizzo postale di Fabrick S.p.A.: Piazza Gaudenzio Sella n. 1, 13900, Biella;
  • indirizzo e-mail: privacy@fabrick.com

 

3) Quali dati sono o possono essere oggetto del trattamento?

Il trattamento ha ad oggetto i Suoi dati personali – da Lei personalmente conferiti all’Azienda compilando lo specifico form di iscrizione alla newsletter – appartenenti alle seguenti categorie:

  • dati identificativi e sociodemografici (quali, ad esempio: nome, cognome, dati relativi all’occupazione/professione e alla società di appartenenza);
  • dati di contatto (quali, ad esempio: numero di telefono, indirizzo e-mail).

 

4) Per quali finalità sono trattati i dati e su quali basi giuridiche?

Il trattamento è svolto nel rispetto delle condizioni di liceità previste dal Regolamento ed è limitato a quanto necessario allo svolgimento, da parte dell’Azienda e/o di terzi per conto della medesima, delle attività connesse e strumentali per l’invio automatico e gratuito della newsletter all’indirizzo e-mail da Lei indicato.

Il trattamento è svolto esclusivamente in presenza del suo consenso, in assenza del quale non sarà possibile fornire il servizio richiesto.

Nei limiti delle specifiche finalità sopra indicate, il trattamento è effettuato attraverso strumenti manuali, informatici e telematici. L’Azienda adotta misure organizzative e tecniche adeguate a garantire la sicurezza e la riservatezza dei Suoi dati personali.

6) A chi possono essere comunicati i dati?

I Suoi dati personali non saranno diffusi e potranno essere trattati, con idonee modalità e procedure, dai dipendenti e collaboratori dell’Azienda. I Suoi dati personali potrebbero, inoltre, essere comunicati e/o trattati da società del Gruppo Sella, controllate o collegate ai sensi dell’art. 2359 c.c., e da fornitori di piattaforme per l’inoltro di e-mail di marketing. Tali soggetti, qualora ne ricorrano i presupposti, sono nominati responsabili del trattamento dei dati.

7) I dati possono essere trasferiti verso paesi al di fuori dell’Unione Europea?

Per il perseguimento delle finalità di cui al paragrafo 4, i Suoi dati personali saranno oggetto di trasferimento extra-UE, nel rispetto di quanto previsto dalla legge, soltanto in presenza di una garanzia sul livello di protezione dei dati adeguato e purché sia sempre assicurato l’esercizio dei Suoi diritti.

In particolare, il trasferimento dei dati avviene in forza di accordi che rispettano le clausole contrattuali standard previste dalla Decisione della Commissione europea del 5 febbraio 2010.

8) Per quanto tempo sono conservati i dati?

Il trattamento avrà una durata necessaria al perseguimento delle finalità per le quali i Suoi dati sono stati conferiti. In particolare, i dati saranno conservati per tutto il periodo in cui il servizio sarà attivo o fino ad una Sua eventuale revoca del consenso.

  • Quali sono i Suoi diritti?

La informiamo che Lei potrà conoscere quali sono i Suoi dati trattati presso la Società e, ove ne ricorrano le condizioni, esercitare i  diritti relativi al loro utilizzo che le sono riconosciuti dal Regolamento (diritto di accesso, rettifica, aggiornamento, integrazione, cancellazione, limitazione al trattamento, alla portabilità, alla revoca del consenso al trattamento e di ottenere una copia delle garanzie adeguate adottate laddove i dati siano trattati in paesi al di fuori dell’Unione Europea, nonché di ottenere indicazione del luogo nel quale tali dati vengono conservati o trasferiti) nonché opporsi per motivi legittimi ad un loro particolare trattamento, rivolgendosi a:

  • indirizzo postale di Fabrick S.p.A.: Piazza Gaudenzio Sella n. 1, Biella (BI) – 13900 – DPO
  • indirizzi email: privacy@fabrick.com

 

La informiamo, inoltre, che, qualora ritenga che il trattamento dei dati che La riguarda violi il Regolamento, può sporgere reclamo all’Autorità Garante per la protezione dei dati personali (di seguito, il “Garante”), con le modalità indicate sul sito del Garante stesso.

L’Azienda Le fornisce informazioni relative all’azione intrapresa riguardo alla Sua richiesta senza ingiustificato ritardo e al più tardi entro un mese dal ricevimento della stessa.

GLOSSARIO

Autorità Garante per la protezione dei dati personali: Autorità amministrativa indipendente istituita dalla legge n. 675 del 31 dicembre 1996 preposta alla vigilanza sul rispetto della normativa sulla protezione dei dati.

Dati particolari: Dati personali che rivelino l’origine razziale o etnica, le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche, o l’appartenenza sindacale, nonché trattare dati genetici, dati biometrici intesi a identificare in modo univoco una persona fisica, dati relativi alla salute o alla vita sessuale o all’orientamento sessuale della persona.

Dati personali: ai sensi dell’art. 4, comma 1, n.1 del Regolamento, si tratti di “qualsiasi informazione riguardante una persona fisica identificata o identificabile («interessato»); si considera identificabile la persona fisica che può essere identificata, direttamente o indirettamente, con particolare riferimento a un identificativo come il nome, un numero di identificazione, dati relativi all’ubicazione, un identificativo online o a uno o più elementi caratteristici della sua identità fisica, fisiologica, genetica, psichica, economica, culturale o sociale.”

Profilazione: ai sensi dell’art. 4, comma 1, n. 4 del Regolamento, si tratta di “qualsiasi forma di trattamento automatizzato di dati personali consistente nell’utilizzo di tali dati personali per valutare determinati aspetti personali relativi a una persona fisica, in particolare per analizzare o prevedere aspetti riguardanti il rendimento professionale, la situazione economica, la salute, le preferenze personali, gli interessi, l’affidabilità, il comportamento, l’ubicazione o gli spostamenti di detta persona fisica.”

Regolamento: il Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la Direttiva 95/46/CE.

Responsabile del trattamento: ai sensi dell’art. 4, comma 1, n. 8 del Regolamento, si tratta della “persona fisica o giuridica, l’autorità pubblica, il servizio o altro organismo che tratta dati personali per conto del titolare del trattamento.”

Responsabile della protezione dei dati (RPD) o Data Protection Officer (DPO): figura introdotta dal Regolamento, avente tra i principali compiti quello di informare e fornire consulenza al Titolare, Responsabili e Incaricati in merito alla protezione dei dati; sorvegliare l’osservanza del Regolamento; fornire pareri in merito alla valutazione d’impatto sulla protezione dei dati; cooperare con l’Autorità di controllo.

Titolare del trattamento: ai sensi dell’art. 4, comma 1, n. 7 del Regolamento, si tratta della “persona fisica o giuridica, l’Autorità pubblica, il servizio o altro organismo che, singolarmente o insieme ad altri, determina le finalità e i mezzi del trattamento di dati personali […].”

Trattamento di dati personali: ai sensi dell’art. 4, comma 1, n. 2 del Regolamento, si tratta di “qualsiasi operazione o insieme di operazioni, compiute con o senza l’ausilio di processi automatizzati e applicate a dati personali o insiemi di dati personali, come la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l’adattamento o la modifica, l’estrazione, la consultazione, l’uso, la comunicazione mediante trasmissione, diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione, il raffronto o l’interconnessione, la limitazione, la cancellazione o la distruzione.”

X